La città di Vibo Valentia offre molti luoghi di interesse storico da visitare:

  • Il Castello Normanno-Svevo dell’XI sec., sovrasta la città. Opportunamente restaurato in tempi recenti, è sede del Museo Archeologico di Vibo Valentia intitolato a “Vito Capialbi”, illustre studioso ottocentesco, letterato e insigne archeologo.
  • Il Duomo, dedicato a Santa Maria Maggiore e San Leoluca, le cui porte, c.d. “porte del tempo” raccontano la storia trimillenaria della città, dalle origini ai giorni nostri. Mirabile opera dello scultore calabrese Giuseppe Niglia.
  • Annesso al Duomo il Valentianum, ex Convento dei Domenicani, eretto nel XV sec., ospita anche il Museo d’Arte sacra che si può visitare su richiesta.
  • Passeggiando in direzione Corso Umberto I è possibile visitare la Chiesa di S. Maria La Nova, dal bel portale cinquecentesco in marmo scolpito e la Chiesa del Rosario eretta dai francescani nel 1280, all’interno della quale si possono ammirare opere d’arte e monumenti sepolcrali trecenteschi.
  • La Chiesa di Santa Ruba nei dintorni di Vibo, a San Gregorio d’Ippona. Venne fatta costruire intorno all’anno mille da Papa Callisto II.
  • La Villa comunale, Villa Gagliardi ed Il Parco delle Rimembranze sono rigogliose aree verdi dove concedersi piacevoli passeggiate.